Web, quali tipi di Pubblicità vi si trovano

Con l’avvento e la diffusione di internet, le grandi aziende non si sono lasciate sfuggire l’occasione di pubblicizzare i propri prodotti su questo nuovo mezzo di comunicazione rapido, efficace e globale.

Nel corso degli anni quindi, accanto alle società e agli specialisti, come ElaMedia Group, dediti alla realizzazione di siti web a Roma o di altre località, si sono sviluppati anche esperti nel settore pubblicitario su internet. Questi professionisti forniscono consulenze sul tipo di pubblicità adatto a questo nuovo mezzo, e sulle modalità del suo inserimento o visualizzazione sui diversi siti, in base anche al settore in cui lavora l’azienda committente. La scelta di tale modalità risulta importante, in quanto può accrescere considerevolmente le vendite del prodotto commercializzato, al tempo stesso, tuttavia, deve inserirsi in maniera efficace sul sito stesso, senza comprometterne la grafica e gli stessi contenuti.

Essendo diverse tali modalità di pubblicizzare un prodotto, andiamo a conoscere quali sono quelle più utilizzate o diffuse:

  • Pubblicità d’assalto: questa è una tipologia fortunatamente poco frequente, in quanto tende ad avere effetti negativi sugli utenti e a non farli ritornare sul sito che l’ha proposta. Essa consiste nell’obbligare un visitatore a visualizzare la pubblicità, attraverso “pop-up“, e a non poter uscire temporaneamente dalla stessa. Generalmente, questa modalità di annunci è presente su siti di bassa qualità;
  • Pubblicità assertiva: meno invasiva della precedente e quindi maggiormente accettata dagli utenti, questo tipo di pubblicità si attiva nel momento in cui si visualizza una pagina oppure si carica un video. In pratica, quindi, si avvia un annuncio o un audio promozionale (che generalmente si può interrompere o da cui si può uscire), prima di poter accedere al sito o al video desiderato. Questa tipologia si trova frequentemente, ad esempio, nel caricamento dei contenuti presenti sul celebre sito di “Youtube“;
  • Pubblicità periferica: modalità molto diffusa su internet, in quanto molto efficace a livello commerciale per le aziende e poco invasiva per gli utenti. Consiste nell’inserire annunci pubblicitari, sotto forma di video o testi scritti (i cosiddetti “Banners“), a fianco del contenuto di un sito. E’ la modalità più utilizzata, ad esempio per giornali o le riviste presenti sul web;
  • Pubblicità interna: questa tipologia consiste nell’inserire uno o più collegamenti (ben segnalati e individuabili) a contenuti pubblicitari, all’interno di un sito o di una pagina. Un esempio è fornito da Google, che fa visualizzare annunci di questo tipo nella parte superiore delle sue pagine di ricerca oppure nella zona laterale destra. Questa metodologia di pubblicità risulta efficacissima, in quanto non disturba l’utente nella lettura o visualizzazione del contenuto e, al tempo stesso, permette di essere notata e nel caso anche cliccata, se d’interesse.