Le località più belle per praticare il kayak

La bella e calda stagione estiva che sta arrivando fa venire voglia di dedicarsi agli sport all’aria aperta, magari a contatto con l’acqua, per godere delle giornate di solo in arrivo. Tra gli sport acquatici più praticati ci sono senza dubbio il nuoto, le immersioni ed il surf che, oltre ad essere emozionanti offrono la possibilità di godere di qualche momento di refrigerio dalla calura estiva.

Esistono però, altre attività meno conosciute ma altrettanto divertenti e benefiche come, ad esempio, il kayak. Oltre ad essere uno sport affascinante, quello dei canoisti, è uno sport che non richiede un grande dispendio economico. Per praticarlo a livello amatoriale, infatti, necessita esclusivamente di una buona imbarcazione, che si può reperire anche in un’associazione di noleggio kayak, come Paddle Lab ed una buona abilità da nuotatore.

Ovviamente, se si vuole approfondire la conoscenza di questa disciplina c’è la possibilità di frequentare dei corsi per apprendere la correttezza dei movimenti e della postura, nonché, acquisire la capacità di affrontare i possibili imprevisti. Inoltre, praticare questo sport, permette di trascorrere molto tempo a contatto con la natura e con gli emozionanti ambienti acquatici, esplorando luoghi dai panorami davvero spettacolari.

Il kayak in Italia

Nella nostra bellissima Italia ci sono molte località dove si può scegliere di trascorrere del tempo per dedicarsi allo sport del kayak. Uno di questi posti è rappresentato dalle meravigliose acque del Lago di Ledro, in provincia di Trento, che grazie alla sua tranquillità è perfetto per dedicarsi a pagaiare in solitudine.

Se amate lo spettacolo meraviglioso offerto dalle cascate delle Marmore, il consiglio è quello di recarvi al fiume Nera che vi offrirà la possibilità di provare adrenalina e forti emozioni grazie alla presenza di rapide e corrente selvaggia. Un’altra splendida alternativa viene proposta dalle acque del fiume Sesia, in provincia di Vercelli, che scendono direttamente dai ghiacciai del Monte Rosa e forniscono l’occasione migliore per cimentarsi le prime volte nel pagaiare attraverso la corrente. Quando questo sport non ha più segreti e si è raggiunta una certa dimestichezza il panorama ideale per le avventure è la Dora Baltea, in provincia di Aosta, che per le sue rapide potenti è definita il Colorado d’Europa.

Quando l’acqua non è a disposizione

Con la vita, ormai frenetica, che si svolge nelle grandi ed industrializzate città come ad esempio Milano, Roma o Torino, purtroppo non c’è sempre il tempo di recarsi in uno di questi magici paesaggi per praticare questo amato sport. In questi casi, si può ovviare frequentando una delle tante società sportive che permettono di praticare il canottaggio indoor attraverso dei macchinari che propongono l’allenamento delle specialità remiere a secco come un esercizio di fitness.